Netflix multerà chiunque condividerà la password del proprio account

netflix multerà



Netflix multerà chiunque condividerà la password del proprio account

“Il servizio Netflix e qualsiasi contenuto visualizzato attraverso il servizio sono destinati esclusivamente ad un uso personale e non commerciale e non possono essere condivisi con persone al di fuori del tuo nucleo domestico.” Alzi la mano chi sapeva di questa regola … non io. È per questo che quando ho letto l’altisonante titolo di Libero, sul fatto che Netflix volesse iniziare a multare chi condivide l’account, è stato come un fulmine a ciel sereno … ma è vero?



Netflix multerà chi condivide la password: l’origine della bufala

Non è vero, no. Non è esiste una risposta più semplice di questa. È vero che Netflix, in teoria, non permette la condivisione dell’account, ma il fatto che molto presto chiunque lo faccia verrà multato, se non addirittura bandito da Netflix, non ha alcun fondamento di verità.

La fake news viene dall’Inghilterra: la società Synamedia ha creato un nuovo servizio, il Credentials Sharing Insight, il quale si serve del machine learning (quello che usa Google, per intenderci) al fine di individuare dei pattern, degli schemi di visione che possano suggerire una condivisione dell’account. Fin qui sembra piuttosto credibile, giusto? C’è un fondo di verità … ma non per quanto riguarda Netflix.

Synamedia non ha mai neppure menzionato il colosso dello streaming, semmai, potrebbe più che altro riferirsi a servizi come Sky, che in effetti figura tra i suoi clienti. In realtà, il machine learning di cui Credentials Sharing Insight dovrebbe essere più facile da applicare alle pay TV, mentre è pressoché inutile per piattaforme come Netflix, Amazon Video, Hulu, Chili e quant’altro.



Multe per chi condivide la password: Netflix può, ma non vuole

Basta andare a guardare la lista delle proprie attività su Netflix per rendersi conto che il colosso dello streaming riesce a vedere qualunque azione eseguita sull’account, il che significa che, sì, Netflix sa benissimo se, quando e con quante persone condividiamo l’account. Ma allora perché non fa nulla? Perché in realtà non è un gran problema, e può sempre rifarsi rialzando i prezzi. Dunque, tranquilli, almeno per ora, e forse per il lontano futuro, potremo ancora continuare a condividere l’account Netflix o scroccare da amici e parenti.



Author: Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *